Lo scopo della legge proposta è determinare adeguate basi giuridiche per promuovere investimenti iniziali con l'introduzione di incentivi e atre attività per promuovere gli investimenti.
La legge proposta introduce nuove forme di incentivi sia per investitori nazionale che esteri.

Gli incentivi per gli investimenti possono essere in forma di:

  • sovvenzioni,
  • crediti, garanzie e sovvenzioni degli interessi e
  • acquisto di immobili di proprietà di comunità autogestite locali ad un prezzo inferiore del prezzo di mercato.

 

Gli incentivi si assegneranno se gli investimenti adempieranno le seguenti condizioni:
1. il valore minimo dell’investimento è di

  • 1.000.000 EUR nel settore di produzione,
  • 400.000 EUR nel settore dei servizi, dove l’investimento nei macchinari e attrezzatura è almeno del 50% del valore dell’investimento,
  • 500.000 per attività di ricerca e sviluppo dove l’investimento nei macchinari e attrezzatura è almeno del 50% del valore dell’investimento.

2. Che al massimo dopo tre anni dalla conclusione dell’investimento crei almeno il seguente numero di posti di lavoro:

  • 25 nel settore di produzione,
  • 10 nel settore dei servizi,
  • 5 nel settore di ricerca e sviluppo.

Si intende come un investimento che contribuisce essenzialmente allo sviluppo dell’economia Slovena un investimento che adempisce le seguenti condizioni:
1. il valore minimo dell’investimento è di

  • 15.000.000 EUR nel settore di produzione dove l’investimento nei macchinari e attrezzatura è almeno del 50% del valore dell’investimento,
  • 500.000 EUR nel settore dei servizi, dove l’investimento nei macchinari e attrezzatura è almeno del 50% del valore dell’investimento,
  • 3.000.000 per attività di ricerca e sviluppo dove l’investimento nei macchinari e attrezzatura è almeno del 50% del valore dell’investimento;

 

2. Che al massimo dopo tre anni dalla conclusione dell’investimento crei almeno il seguente numero di posti di lavoro:

  • 50 nel settore di produzione di cui almeno 10 altamente qualificati
  • 40 nel settore dei servizi di cui almeno 10 altamente qualificati
  • 20 nel settore di ricerca e sviluppo di cui almeno 10 altamente qualificati

 

Gli incentivi non si assegneranno per investimenti delle seguenti attività:

  • settore primario di produzione agricola,
  • settore della pesca e acquacultura,
  • lavorazione e commercio di prodotti agricoli,
  • industria carboniera,
  • industria dell’acciaio,
  • trasporti e relativa infrastruttura,
  • costruzione navale,
  • industria dei materiali sintetici,
  • produzione e distribuzione dell’energia e infrastruttura,
  • produzione di armi e munizioni,
  • edilizia,
  • formazione,
  • assistenza sanitaria e sociale,
  • commercio.

Il procedimento per assegnare gli incentivi si svolgerà in base ad un bando pubblico.

Per gli investimenti che contribuiscono essenzialmente allo sviluppo dell’economia Slovena non c’è bisogno di un bando, si può presentare la domanda direttamente al Ministero.

Investimento strategico
Si intende come un investimento strategico un investimento che adempisce le seguenti
condizioni:
1. il valore minimo dell’investimento è di

  • 40.000.000 EUR nel settore di produzione o nel settore dei servizi,
  • 20.000.000 per attività di ricerca e sviluppo.

 

2. Che al massimo dopo 10 anni dalla conclusione dell’investimento crei almeno il seguente numero di posti di lavoro:

  • 400 nel settore di produzione o nel settore dei servizi,
  • 200 nel settore di ricerca e sviluppo di cui almeno 10 altamente qualificati.